/  Email Marketing

Acquisire nuovi indirizzi email gratis con il form di sottoscrizione

Acquisire nuovi indirizzi email gratis

Acquisire nuovi indirizzi email ai quali rivolgere le proprie attività di email marketing, è sicuramente un passo fondamentale per chi si accinge alla pianificazione di una campagna pubblicitaria via email.

Tuttavia un database di indirizzi, potrebbe non essere sufficiente a garantire l’efficacia dell’azione da intraprendere e degli eventuali ritorni programmati.

È indispensabile infatti, che i clienti dimostrino, in maniera del tutto spontanea e naturale, interesse alle offerte, all’azienda o al settore specifico di riferimento.

Al fine di realizzare questi obiettivi, abbiamo a disposizione diversi strumenti, fra i quali, più efficaci per semplicità e immediatezza, vi è sicuramente il classico form di registrazione, inserito nelle pagine del proprio sito.

Tale strumento, oltre all’azione esplicita legata all’acquisizione dei dati, ne prevede un’altra, implicita, che invita il cliente all’instaurazione di un rapporto di fiducia.
Sarà pertanto necessario agire in modo da guadagnare e mantenere questa fiducia, definendo le loro aspettative e comunicando con chiarezza, in modo da realizzare un rapporto proficuo e continuo nel tempo.

Come acquisire nuovi indirizzi email gratuitamente, tramite un form di sottoscrizione

Di seguito presentiamo alcune buone pratiche da tenere in considerazione per rendere il form uno strumento efficace e funzionale.

  • Inserire il form di sottoscrizione in diverse pagine del sito
    Sicuramente avrete inserito nel vostro sito una sezione o una pagina dedicata alla sottoscrizione del servizio, della newsletter, di richiesta informazioni. È però consigliabile inserire un breve modulo di sottoscrizione o un link che rimandi alla sezione apposita in diverse pagine del sito, così da invitare i visitatori ad effettuare la registrazione in qualsiasi punto della navigazione si trovino.
  • Mettere in evidenza il link al form di sottoscrizione
    Se scegliamo di utilizzare sulle varie pagine del sito web un link che rimandi alla pagina contenente il form di sottoscrizione, accertiamoci che questo sia ben visibile e che abbia una grafica accattivante.
  • Definire in modo chiaro le finalità per cui si richiedono le informazioni personali
    Per guadagnare la fedeltà di clienti e prospect, è necessario instaurare un rapporto di fiducia che è importante avviare in questa fase iniziale. A questo proposito diventa di fondamentale importanza specificare che cosa avverrà a seguito della registrazione (iscrizione alla newsletter, invio di informazioni, offerte commerciali) e garantire che il proprio elenco di indirizzi non verrà né venduto né condiviso.
  • Rendere disponibile l’informativa sulla privacy in forma stampata o sul sito web
    in modo che sia possibile visualizzarla nel punto in cui gli utenti eseguono la sottoscrizione.
  • Esporre i vantaggi derivanti dalla sottoscrizione
    Offrire ai clienti una buon motivo per eseguire la sottoscrizione, ad esempio i vantaggi che ne possono trarre, eventuali informazioni sulle vendite, sconti al momento del primo acquisto, offerte speciali, aggiornamenti sui nuovi prodotti o su quelli in fase di lancio e suggerimenti per l’utilizzo dei prodotti.
  • Offrire incentivi
    Offrire ai sottoscrittori la possibilità di aderire ad una promozione o ad uno sconto al momento del primo acquisto, può essere un buon modo per incentivare gli utenti ad effettuare la registrazione.
  • Invitare i sottoscrittori a confermare due volte la registrazione con opzione di consenso esplicito
    Se si ritiene che le persone abbiano aggiunto il proprio nominativo inavvertitamente all’elenco di indirizzi o che abbiano inviato un nome diverso dal proprio, chiedere di confermare la registrazione. In questo modo sarà possibile distinguere tra le persone poco interessate e quelle il cui interesse a ricevere i messaggi è effettivo.
    Ricordiamoci che, ai fini della conversione, non è importante la quantità ma la qualità degli indirizzi!
  • Permission marketing e precision marketing
    Nella fase di composizione del form, è importante ricordare i concetti di permission e precision marketing.
    Con il primo intendiamo ottenere il consenso, da parte dell’utente, al rilascio dei propri dati personali.
    Con il secondo invece, elaboriamo in modo corretto la composizione del form, inserendo i campi necessari ad una corretta profilazione così da essere sicuri di inviare solo le informazioni richieste.
    Se per esempio abbiamo un sito di e-commerce, chiediamo all’utente di specificare quale categoria merceologica sia per lui di maggiore interesse (video, foto, cellulari, palmari) ed inviamo informazioni commerciali o promozioni solo inerenti a quella tipologia (o per lo meno molto simili).
  • I campi del form
    I due campi da rendere obbligatori nel momento in cui si inserisce un form, sono certamente l’indirizzo email e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali. Nome e Cognome possono anche non essere obbligatori ma diventano molto importanti nel caso in cui avessimo intenzione di creare una comunicazione personalizzata (Gentile Mario Rossi, …).
    Dobbiamo ricordare che è preferibile inserire, come campi aggiuntivi, solo quelli davvero importanti per la nostra profilazione. Se la procedura di registrazione è troppo lunga, finiremo per scoraggiare gli utenti.
  • Ringraziare le persone che hanno eseguito la sottoscrizione
    È buona norma porgere immediatamente i ringraziamenti e descrivere il servizio oggetto della sottoscrizione e la frequenza di ricezione, chiarendo inoltre le modalità per rimuovere il nominativo dall’elenco di indirizzi.

Utilizzando queste semplici indicazioni, si potranno acquisire nuovi indirizzi email gratuitamente e nel pieno rispetto della normativa in materia di trattamento dati personali.