/  Come fare per...

Come inserire un video in un’email

Inserire un video nella tua campagna di email markting è un’ottima mossa per aumentare il coinvolgimento dei destinatari ed il tasso di apertura. Vediamo insieme come fare.

Se non sei ancora convinto, ti proponiamo parte di un’interessante infografica creata da Hyperfine Media che riporta ben 31 statistiche che ti convinceranno ad inserire i video nella tua strategia digitale.

Quali contenuti inserire?

I consumatori hanno dichiarato di preferire l’email ad altri canali di comunicazione per mantenere il contatto con i loro brand preferito, ma hanno anche ammesso che la finalità dell’iscrizione ad una newsletter non è solo quella di ottenere vantaggi economici, bensì quella di approfondire la conoscenza del prodotto e ricevere informazioni sulle ultime novità.

Hai un albergo, un B&B, un ristorante, una palestra? Potresti girare un video nel quale mostri la struttura e le tue attività.
Hai un nuovo servizio o un nuovo prodotto da proporre? Spiegalo in un video, racconta le novità, racconta la tua azienda.
Basteranno pochi minuti ma saranno sufficienti per tenere stretto il contatto con i tuoi interlocutori.

Posso inserire il video in un’email?

Ci viene spesso chiesto come sia possibile inserire un video all’interno di un’email realizzata con Infomail. La risposta purtroppo è sempre la stessa: non è possibile.
Questo perchè i client di posta che ricevono la comunicazione non ne consentono la visualizzazione.

C’è però un modo per aggirare il problema: inserire il bottone Play sopra un’immagine ed aggiungere un link al video caricato su portali come Wistia, YouTube o Vimeo.
Si tratta di una soluzione semplice che avrà il vantaggio di consentirti il monitoraggio dei click e tracciare quindi gli utenti che abbiano deciso di visualizzare il video.

Come creare la miniatura di un video caricato su YouTube

Sono diverse le tecniche che possiamo utilizzare per isolare un’immagine da un video.

Strumento di cattura di Windows

Se lavori in ambiente Windows, puoi far partire il video di YouTube sul browser, cliccare pausa sul frame che ritieni più interessante, ed utilizzare lo Strumento di Cattura per salvare la tua immagine.

Come scattare un’istantanea su MAC

Se lavori in ambiente MAC, cliccando la combinazione di tasti Maiuscole-Comando(⌘)-4, il puntatore si trasformerà in un mirino e potrai selezionare la porzione dello schermo che intendi trasformare in immagine.

Ricavare la miniatura dall’URL del video

Navigando in rete, abbiamo trovato un articolo interessante che spiega, in maniera molto semplice, come ricavare facilmente l’immagine di un video di YouTube a partire dall’URL del video stesso.

La struttura dell’indirizzo di un video caricato su YouTube è
www.youtube.com/watch?v=ID-VIDEO

Dove ID-VIDEO è una stringa alfanumerica di 11 caratteri.

Dall’ID si possono ricavare gli URL delle miniature collegate al video in formato JPG con queste semplici regole

http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/1.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/2.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/3.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/0.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/default.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/mqdefault.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/hqdefault.jpg
http://img.youtube.com/vi/ID-VIDEO/maxresdefault.jpg

dove al posto di ID-VIDEO dobbiamo sostituire la stringa alfanumerica del nostro video.

Le prime tre miniature con 1, 2 e 3 hanno una dimensione di 120×90 pixel mentre la quarta con 0 ha dimensione 480×360 pixel.
La miniatura con default ha dimensioni 120×90 pixel e quella con mqdefault ha invece dimensione 320×180 pixel.
Le miniature con hqdefault e maxresdefault sono quelle con le dimensioni maggiori e sono disponibili qualora il video abbia una risoluzione adeguata.
La miniatura con hqdefault ha una risoluzione 480×360 pixel mentre quella con maxresdefault ha la risoluzione massima che dipende da quella del video e può essere di 1600×900 pixel o anche di 1920×1080 pixel.

Come aggiungere l’icona Play alla miniatura

Per rendere più realistica la percezione che, cliccando sull’immagine, si possa accedere ad un video, è preferibile aggiungere l’icona Play.
Su siti come Iconfinder o Flaticon puoi scegliere quella che ti piace di più e scaricarla gratuitamente.
Per aggiungerla alla miniatura, puoi usare un tool gratuito come Canva o Gimp.

Con Canva, ad esempio, basterà:
– cliccare su USA DIMENSIONI PERSONALIZZATE che trovi in alto a destra
– indicare le dimensioni della tua miniatura
– cliccare su CARICAMENTI (ultima icona del menu a sinistra) e caricare sia la miniatura che il tasto Play
– trascinare le immagini nell’area di lavoro (prima la miniatura e poi il tasto Play)
– cliccare su SCARICA (tasto con sfondo verde in alto) per salvare le modifiche ed esportare l’immagine composta

 

Grazie a Freepik per l’immagine di questo articolo (Designed by makyzz)