/  Email Marketing

Come mantenere una buona sender reputation

Hai acquisito una certa reputazione e le tue campagne di email marketing riscuotono un discreto successo. Come mantenere lo status quo o migliorare ancora i risultati? Un’operazione da compiere è certamente quella della tutela della buona reputazione dell’indirizzo email del mittente e degli indirizzi ip da cui si spedisce. Per quanto riguarda questi ultimi, se invii le tue comunicazioni con Infomail, non ci sono problemi: gli indirizzi IP sono tutti attendibili e le email saranno recapitate senza nessun problema. Quali altri comportamenti adottare?

Invia solo ai sottoscrittori reali

Ripulisci le liste ogni volta che spedisci. Infomail, nei reports ti indica quali sono gli indirizzi email errati. Ti invitiamo a non spedire più a tali indirizzi. Infomail automaticamente, nel momento in cui si carica un lista, elimina gli indirizzi formalmente non corretti.

Non acquistare liste di indirizzi

Spedire ad una lista di indirizzi acquistata non è un’operazione consentita dalla legge in tutela della privacy, ma se anche l’acquisto fosse consentito non se ne avrebbero grossi benefici: non sempre le liste sono aggiornate e all’interno possono essere presenti molti indirizzi vecchi e non più utilizzati. Se, inoltre, il destinatario non riconosce il mittente, può catalogare immediatamente l’email come spam.

Non inviare contenuti inaspettati

Si può cadere nella tentazione di utilizzare le liste a cui normalmente si inviano le comunicazioni anche per scopi non strettamente connessi a quelli per cui l’utente ha prestato il consenso alla ricezione delle email. Se un utente è interessato ai prodotti sportivi, che senso ha inviare un’offerta sulla nuova macchina del gelato?

Personalizza il corpo dell’email

Se hai dei contenuti di carattere commerciale non inviare un’email asettica. Personalizza invece i contenuti prendendoti la giusta cura nei confronti di ogni destinatario.