Quanto costa una campagna di Email Marketing?

quanto-costa-campagna-email-marketing

L’email marketing è un mezzo potentissimo per business di grandi e piccole dimensioni. Tuttavia, molti imprenditori non hanno la minima idea di quanto possa costare implementare un’attività di questo tipo e la escludono a priori, sovrastimandone la spesa. In questo articolo, scopriremo insieme quanto costa una campagna di email marketing, sciogliendo ogni dubbio sia sulla qualità di tale investimento, sia sulla rendita che può produrre.

Come si avvia una campagna di email marketing e quanto costa?

Prima di addentrarci nei dettagli dell’investimento economico, è bene fare il punto sugli step fondamentali, utili ad implementare una campagna di email marketing.

Qualunque tipo di attività tu abbia, dunque, scopri con noi i seguenti passaggi e avrai le idee chiare su come approcciare questo strumento tanto prezioso.

1) Creare una mailing list

Non esiste campagna di email marketing efficace, senza una lista di contatti finemente targettizzata e pertinente a ciò che vuoi vendere. Ti starai chiedendo come si raccolgono le email di potenziali clienti, nelle prossime righe troverai qualche valido spunto.

  • Studia il tuo prodotto o servizio e individua le caratteristiche di coloro che potrebbero essere interessati: le persone non chiedono nulla di meglio che veder risolto un loro problema, pertanto è essenziale rivolgersi ad una platea realmente coinvolta dalle tematiche che tratti.
  • Metti in atto degli escamotage attraverso il tuo sito web: attrarre i potenziali clienti, offrendo loro uno sconto sul primo acquisto o dei contenuti di valore – come un download gratuito per un minicorso, ad esempio – in cambio del loro indirizzo email, è un’azione che si può rivelare ad altissimo ritorno.
  • Analizza la lista: suddividi i contatti individuando dei micro-target coerenti con la tua offerta, per personalizzare quanto più possibile le future comunicazioni di email marketing.

 

2) Sviluppare la tua comunicazione

Una volta entrato in possesso di un interessante numero di contatti, puoi passare allo step successivo, ovvero la stesura delle email che veicoleranno la tua prima campagna di email marketing. Per sfruttare al meglio questo passaggio, vogliamo darti qualche suggerimento.

  • Definisci con cura il contenuto della tua comunicazione: il linguaggio deve sempre essere semplice e diretto, l’utente – infatti – deve capire sin dall’oggetto che hai qualcosa di interessante e risolutivo da comunicargli.
  • Inserisci una call to action: l’azione che ti aspetti da ogni lettore, deve essere facilmente individuabile e semplice da mettere in atto.
  • Definisci l’aspetto visivo della campagna in modo che sia coerente con il tuo brand e con il tuo tone of voice: questo trasmetterà alla tua platea di riferimento autorevolezza e riconoscibilità.
  • Personalizza quanto possibile le tue comunicazioni, per esempio rivolgendoti al lettore per nome, in questo modo si sentirà maggiormente coinvolto.

dem marketing

 

3) Dare inizio alla tua campagna di email marketing

Una volta costruita la tua platea e sviluppata una comunicazione efficace, puoi procedere con l’invio massivo delle email. Ecco alcuni consigli da mettere in atto per facilitarti il lavoro:

  • Segmentare la lista per far sì che si possa ricontattare coloro che non hanno ancora aperto la tua mail, può fare davvero la differenza sui risultati dalla campagna.
  • Metti in atto test A/B: testare diversi tipi di oggetto delle mail o anche particolari legati all’aspetto visivo e proporre soluzioni diverse a gruppi differenti ti darà informazioni essenziali per migliorare via via le performance delle tue campagne.

Ma veniamo al dunque: quanto costa una campagna di email marketing? Che investimento è richiesto per implementare le azioni viste fino ad ora?
Seguici nel prossimo paragrafo per scoprirlo.

 

Quanto costa una campagna di email marketing?

 La risposta più naturale è: dipende. Una campagna di email marketing, infatti, può essere molto semplice o – al contrario – altamente complessa, a seconda di come la si sviluppa e di quali servizi accessori si utilizzano.

Per esempio, se osserviamo le aziende americane di medie dimensioni, possiamo notare come oltre l’80% di esse, investa fino al 20% del proprio budget in email. Si parla di cifre che possono raggiungere i 1.000 $ al mese.

Per semplificare, possiamo dire che le voci principali che influenzano il conto finale di un’attività del genere sono certamente le seguenti:

  • Costi pubblicitari e di sponsorizzazione: se decidi di mettere in atto iniziative promozionali per la raccolta dei contatti, dovrai chiaramente prevedere un investimento. Tuttavia, questo non è affatto un passaggio obbligatorio, la tua promozione può avvenire anche in modalità low budget, attraverso canali social o direttamente attraverso il tuo sito web.
  • Costi del personale: a seconda delle dimensioni del tuo team, potresti aver bisogno di implementare l’organico, con una persona dedicata alle campagne di email marketing.
  • Costi relativi ad omaggi che offrirai in fase di raccolta del contatto email: certo, anche se si tratta di prodotti già a tua disposizione o di sconti da te stabiliti, questo tipo di attività avrà comunque un impatto economico sul conto finale.
  • Ingaggio di un’agenzia di consulenza: rivolgersi ad un’azienda specializzata è una scelta che sicuramente fa incrementare i costi ma – per contro – apporta una netta miglioria a tutto il flusso dell’attività stessa, a partire dallo sviluppo creativo, per arrivare all’analisi dei risultati.

La domanda che ti starai ponendo ora è “ma ha veramente senso investire nell’email marketing?”. Non ci sono dubbi, sicuramente la risposta è “sì” e nel prossimo paragrafo ne parleremo in maniera più precisa.

Investire in email marketing: una scelta virtuosa per il tuo business

Ci sono sicuramente ottimi motivi se oltre l’80% delle piccole imprese ricorre all’email marketing per acquisire clienti e fidelizzarli. Vediamo insieme qualche numero:

  • L’invio di circa 6/8 email al mese porta a ROI decisamente alti: il ritorno medio sull’investimento è di 42:1 ed è valutato dagli esperti di marketing come “ottimo”.
  • La quota media delle entrate, attribuibile all’email marketing, è del 19% sul totale.

Misurare il successo della tua strategia di email marketing è fondamentale.

In questo articolo, hai scoperto con noi quanto possa essere variabile il costo di una campagna di email marketing. La grandiosità di questo strumento risiede proprio nel poter essere utilizzato con qualunque budget: si può infatti scegliere di sviluppare una campagna con un investimento economico ridotto, gestendo personalmente gran parte del flusso di lavoro, oppure si può optare per un servizio più strutturato e automatizzato.

Ciò che è certo, è che i costi vivi per implementare questa strategia di business sono davvero minimi e questo dà la possibilità anche ad aziende medio-piccole di trarre benefici enormi per il proprio business.

Se vuoi, puoi dare un’occhiata ai prezzi dell’email marketing Infomail.

Illustrazione Vettori di Vecteezy