Come scrivere una newsletter: la lettera di vendita

come-scrivere-una-newsletter

La newsletter rappresenta un incredibile strumento di comunicazione, qualunque sia il tuo business: attraverso l’email marketing, infatti, è possibile raggiungere un’ampia platea di riferimento, finemente targettizzata e – con grandissime probabilità – realmente interessata ai prodotti o servizi promossi.

Se stai cercando una breve guida per scoprire come scrivere una newsletter efficace, finalizzata alla vendita, non ti resta che proseguire nella lettura di questo articolo.

La lettera di vendita: come scrivere una newsletter efficace e persuasiva

Una lettera di vendita, veicolata attraverso una piattaforma di email marketing, è uno strumento ad altissimo potenziale, capace di produrre tassi di vendita sorprendenti a fronte di uno sforzo esiguo, sia dal punto di vista dell’investimento economico, sia sotto l’aspetto logistico e tecnico.

Scrivere una newsletter sotto forma di lettera di vendita, come immaginerai, deve essere necessariamente curata nei minimi dettagli, perché – attraverso questo strumento – potrai convincere il tuo target ad acquistare i servizi o i prodotti che stai promuovendo. 

La tua offerta potrebbe infatti essere la migliore all’interno del segmento di mercato al quale appartieni, tuttavia, se non riesci a comunicare il tuo valore aggiunto in maniera efficace, lascerai spazio ai tuoi competitor e il tuo business ne risentirà.

Qual è dunque il punto cruciale dal quale partire? Sicuramente non puoi prescindere dal tenere sempre a mente che è il cliente il focus della tua comunicazione, è a lui che ti rivolgi. Pertanto, se il tuo intento è quello di scrivere una newsletter efficace, è certamente superfluo esordire lodando la tua attività o cercando di suscitare forzatamente fiducia. 

Ciò che fa davvero la differenza, al contrario, è mettere in primo piano il lettore stesso, trasmettendo un’informazione semplicissima, ovvero che tutto ciò che offri è finalizzato a risolvere i suoi problemi e a rispondere alle sue esigenze. 

Rivolgersi, dunque, ai propri contatti con una comunicazione diretta, concreta e chiara, è il punto di partenza per instaurare una relazione positiva. Questo approccio sarà in grado di dare vita ad un circolo davvero virtuoso per il tuo business: persuasione e coinvolgimento saranno le condizioni imprescindibili per il raggiungimento dei tuoi obiettivi di vendita.

Per individuare le reali esigenze della tua platea di riferimento e inquadrare l’approccio verbale più pertinente, è indispensabile lavorare sulla targetizzazione della mailing list, questo consentirà di conoscere a fondo il lettore-tipo e capire come scrivere una newsletter adeguata ed efficace. 

Nel prossimo paragrafo, scopriremo insieme le principali tecniche di copywriting su come scrivere una newsletter, utili alla stesura della migliore lettera di vendita per il tuo business.

4 Tecniche di copywriting per scrivere una newsletter efficace

 Come abbiamo sottolineato nelle prime righe di questo articolo, l’email marketing è uno strumento ad altissimo potenziale, per questo motivo è indispensabile non sprecare le grandissime opportunità che offre e tenere sempre a mente le regole principali per la stesura di comunicazioni efficaci. Questo intento è ancor più valido se l’intenzione è quella di vendere prodotti o servizi. 

Vediamo insieme le 4 principali tecniche per scrivere una newsletter efficace.

1) Entrare in relazione con il lettore

Coinvolgere la propria platea di riferimento e instaurare un dialogo proficuo è un must quando si parla di email marketing e ancora di più se l’intenzione è quella di utilizzare questo prezioso strumento per la vendita. 

Un tone of voice cordiale e garbato, unitamente all’utilizzo del linguaggio diretto, sono condizioni necessarie per far sì che il lettore si trovi a suo agio, nello stato d’animo più adatto all’acquisto.

Lo storytelling è una pratica che può aiutare a raggiungere questo obiettivo: le decisioni degli utenti sono sempre guidate dalle emozioni e comunicare utilizzando i toni di un racconto va sicuramente in questa direzione.

Cercare, inoltre, di attivare il lettore mettendolo nelle condizioni di compiere un’azione è un escamotage davvero virtuoso: chiedere per esempio un feedback, rispetto ad una email di vendita, spinge il lettore ad attivarsi e – in caso di responso sfavorevole – a fornire un’informazione importante in merito al suo eventuale disinteresse. 

Questo tipo di input può aiutare a formulare email più pertinenti o semplicemente a escludere dalla mailing list utenti fuori target.

2) Personalizzare la comunicazione 

Durante la stesura di una newsletter di vendita, è indispensabile curare attentamente il copywriting, con l’obiettivo di personalizzare quanto più possibile il testo. Come abbiamo visto poco sopra, parlare con i lettori in maniera friendly e cortese è un ottimo punto di partenza. 

Tuttavia, una personalizzazione ancora più mirata prevede solitamente il nome del lettore nel corpo della comunicazione

Anche la firma, in chiusura della lettera di vendita, ha un grande potere in questo senso: dare personalità alla comunicazione, firmandola personalmente, relegando il nome dell’azienda ad un posto secondario, è la scelta migliore che si possa fare, per trasmettere autorevolezza e coinvolgimento.

3) Comunicare con chiarezza

È imprescindibile, se l’intenzione di una newsletter è quella di vendere, il testo elaborato deve risultare estremamente chiaro e semplice da comprendere

È inutile dilungarsi oltremodo o utilizzare un linguaggio eccessivamente complesso: poche parole ben spese saranno il migliore compromesso per il raggiungimento degli scopi prefissati.

A questo proposito, non è sufficiente lavorare unicamente sul copywriting, bensì è spesso utile aiutarsi con le immagini. L’aspetto visivo di una comunicazione ha, infatti, un altissimo potenziale in termini di coinvolgimento intellettivo ed emotivo. 

4) Comunicare il proprio valore aggiunto

Se fino ad ora abbiamo sostanzialmente sottolineato come la forma sia essenziale in una lettera di vendita, è bene affrontare anche l’importanza del contenuto: trasmettere i propri plus è indispensabile per attirare l’attenzione dei lettori. 

In particolare, porre l’accento sulla cosiddetta USP – proposta unica di vendita – significa comunicare efficacemente ciò che i concorrenti non sono ancora in grado di offrire.
Affrontare efficacemente questo aspetto può davvero fare la differenza in termini di performance della campagna di vendita, messa in atto attraverso l’email marketing.

Come abbiamo visto, il successo di una lettera di vendita è fortemente legato all’utilizzo del copywriting più adeguato: scrivere una newsletter efficace significa infatti padroneggiare abilmente tutti gli elementi di quella che comunemente può essere definita “scrittura persuasiva” per coinvolgere emotivamente i lettori, facendoli sentire importanti, trasmettendo la capacità di rispondere a tutte le loro esigenze. 

Non ti resta dunque che iniziare a stendere la tua lettera di vendita, mettendo in atto tutte le tecniche che abbiamo scoperto insieme, così da raccogliere i migliori risultati per il tuo business in termine di promozione e vendite!

Immagine presa da Writing Vettori di Vecteezy