16 idee per newsletter che piaceranno ai tuoi lettori

16 idee per newsletter che piaceranno ai tuoi lettori

Se stai cercando nuove idee per rendere più interessanti e performanti le tue newsletter, ti consigliamo di leggere questo articolo: troverai tanti suggerimenti utili per creare contenuti mirati e di qualità, capaci di veicolare i valori del tuo brand e costruire relazioni virtuose con i tuoi contatti.

Massima attenzione ai contenuti: il segreto per newsletter efficaci

I contenuti sono il cuore di una strategia di email marketing e studiarli attentamente rappresenta il modo migliore per attirare l’attenzione dei tuoi contatti. L’obiettivo principale di una newsletter deve essere quello di trasmettere valore, fiducia e concretezza.

Vediamo insieme 16 idee per newsletter che piaceranno ai tuoi contatti

1. Idee per newsletter: coupon e promozioni

Gli iscritti ad una mailing list amano ricevere coupon e sconti speciali in esclusiva. L’escamotage migliore per veicolare contenuti di questo tipo è quello di creare una sorta di urgenza, limitando il tempo dell’offerta.

 

2. Annunciare in anteprima nuovi prodotti

Tra le più classiche idee per newsletter c’è sicuramente quella di dare ai nostri contatti un’anteprima sul lancio di un nuovo prodotto o servizio, descrivendone le caratteristiche e annunciando la data di rilascio. L’annuncio creerà molto rumore e interesse nella platea di riferimento. Questo espediente, inoltre, farà sentire i nostri lettori importanti e aumenterà la soddisfazione verso il nostro marchio.

 

3. Idee per newsletter: guide pratiche e tutorial

Fornire, attraverso la newsletter, informazioni pratiche su come utilizzare il nostro prodotto o servizio è ideale per coinvolgere il lettore, per far emergere la nostra affidabilità nel settore e per dare la sensazione di ricevere un contenuto davvero utile per la risoluzione di eventuali problemi.

Guide e tutorial sono due strumenti davvero graditi, in grado di far percepire con concretezza il valore del nostro brand.

 

4. Consigli e liste regalo

Questa idea per newsletter è ideale per chi possiede un e-commerce o anche un negozio offline e si appresta a promuovere i propri prodotti nelle occasioni più importanti dell’anno o nei periodi prefestivi.

Gli utenti infatti adorano lasciarsi ispirare dai brand che seguono e ricevere idee per i regali da fare. Creare e inviare – tramite newsletter – delle vere e proprie guide alla scelta del regalo più adatto è sicuramente un escamotage consigliatissimo.

 

Email marketing: prova Infomail


5. Condividere informazioni su di voi e la vostra azienda

Utilizzare la newsletter come mezzo per mantenere i nostri iscritti aggiornati sulle dinamiche aziendali interne o per raccontare la storia della nostra azienda o un semplice aneddoto curioso, può senza dubbio generare un senso di empatia e vicinanza al marchio da una parte, e trasmettere estrema professionalità dall’altra, portando grandi benefici al nostro business.

Nel caso di marchi che prevedano la produzione di prodotti, una buona idea per newsletter è quella di far fare ai lettori una sorta di tour “dietro le quinte”, nel quale far vedere macchinari o processi produttivi e conoscere le persone che lavorano attraverso brevi interviste o fotografie.


6.
 Fare una raccolta delle FAQ

Un’altra idea per newsletter sicuramente utile è realizzare delle newsletter dedicate ai quesiti principali che il nostro target ci pone solitamente. Parliamo delle Frequently Asked Questions, le domande frequenti.

Questo è un modo molto diretto ed efficace per rendersi utili e mantenere i nostri lettori aggiornati e preparati in merito al nostro business.

 

7. Idee per newsletter: condividere i post del nostro blog 

Condividere i nuovi post del nostro blog è un ottimo modo per fornire – attraverso la newsletter – contenuti di valore e, allo stesso tempo, portare traffico al nostro sito. Invitare i lettori a condividere tali post sui social media amplificherà inoltre l’attenzione su di noi e allargherà certamente la nostra platea di riferimento.

8. Condividere video su YouTube

Al giorno d’oggi, l’utilizzo di YouTube è decisamente consigliato, pertanto chi ha già dato vita al proprio canale, può senza dubbio condividerne i contenuti tramite newsletter, creando un alto coinvolgimento.

A questo proposito, è bene ricordare che alcuni client di posta non consentono l’apertura dei video direttamente nell’email, pertanto è sempre meglio associare un’immagine statica al video e un pulsante per la riproduzione, che rimanderà l’utente direttamente al sito YouTube.

Grazie a questa pratica di condivisione, anche il canale trarrà dei benefici in termini di visualizzazioni e iscritti.


9. Creare post di Roundups

È un’idea per newsletter molto poco usata ma efficace e va oltre la buona abitudine di inviare agli iscritti i post più recenti del nostro blog. Si tratta di condividere, regolarmente e tramite la nostra newsletter, uno o più link a contenuti esterni interessanti, pertinenti o anche solo di intrattenimento per i nostri contatti.


10. Condividere notizie di settore o interviste ad esperti

Questo è un consiglio che va attentamente valutato e che è adatto solo ad alcuni tipi di business, non dobbiamo infatti rischiare di promuovere la concorrenza. Tuttavia – con le dovute attenzioni – condividere via newsletter informazioni di settore può senza dubbio dare completezza ai contenuti che veicoliamo periodicamente, suscitando interesse nel lettore e ponendoci agli occhi della nostra platea come un vero e proprio punto di riferimento.

Allo stesso modo, anche intervistare personalità di spicco in un determinato settore può avere un grande ritorno in termini di fiducia e coinvolgimento.

 

11. Idea per newsletter: la promozioni “Porta un amico”

Chiedere ai nostri più fedeli abbonati di consigliare la nostra newsletter ad un amico a fronte di uno sconto speciale è uno dei modi più fruttuosi per far crescere la mailing list premiando gli iscritti.

 

12. Chiedere testimonianze e condividere Case History

L’opinione dei nostri clienti rappresenta per il nostro business un’incredibile opportunità promozionale, è risaputo infatti che – per la quasi totalità dei potenziali acquirenti – l’opinione di chi ha già acquistato sia decisivo.

Una forma di promozione indiretta, simile a questa, è rappresentata dalle recensioni e dai contenuti pubblicati sui social dai nostri acquirenti, come video o semplici post: ri-condividerli sui nostri canali aziendali e inserirli nella nostra newsletter avrà sicuramente un ritorno positivo per la nostra immagine.

Oltre a queste pratiche, una buona idea per newsletter per dimostrare la nostra esperienza e professionalità, è comunicare con enfasi i nostri casi di successo e i progetti portati a termine.

 

13. Inviti agli eventi

Se la nostra azienda è solita organizzare eventi dedicati ai clienti e agli iscritti alla mailing list, usare la newsletter come invito ufficiale è un ottimo sistema per attirare la loro attenzione e farli sentire realmente importanti per noi.

Per tutti coloro che non riescono a partecipare è sempre bene prevedere un’email di riepilogo dell’evento, con immagini, video accattivanti e informazioni in grado di creare un sentimento di partecipazione.

 

14. Organizzare e promuovere i Webinar

I webinar sono una strategia ottimale per generare lead, sono infatti utili per fornire informazioni di grande interesse per il target e portarlo a concludere acquisti. In questo caso, la newsletter è ideale per promuovere queste occasioni e mandare inviti ufficiali a tutti gli iscritti.

 

15. Contenuti ludici o d’ispirazione

Non è detto che la newsletter aziendale debba sempre essere forzatamente inquadrata e formale, a volte suscitare un sorriso può rivelarsi una scelta davvero vincente.

Un’ottima idea per newsletter è inviare ai nostri contatti i saluti per le vacanze o gli auguri per le ricorrenze, magari realizzati con animazioni vivaci o immagini accattivanti. Li gradiranno certamente e a voi piacerà realizzarli.

Anche condividere citazioni di grande ispirazione è un’operazione funzionale: questi contenuti invitano gli iscritti a riflettere e imprimono maggiore spessore alla newsletter stessa.

 

Vuoi mettere in pratica queste indicazioni?

Registrati subito a Infomail, per te 500 invii omaggio e il nostro supporto telefonico dedicato.

 

16. Foto di animali domestici

Si sa, il web adora gli animali domestici, quindi un’ultima idea per newsletter potrebbe essere condividere le immagini e le storie dei vostri amici a quattro zampe o di quelli dei vostri collaboratori. Potrebbe addirittura diventare un appuntamento continuativo della vostra newsletter e comunicazione aziendale. Chi non conosce, solo per fare un esempio, Audrey Versace, la cagnolina di Donatella Versace?

Si tratta senza dubbio di un modo per ampliare il tasso di coinvolgimento, quindi è una possibilità da valutare per incrementare il nostro appeal agli occhi dei lettori.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Resta aggiornato, iscriviti alla newsletter settimanale!


 

In questo articolo, abbiamo visto 16 idee per newsletter accattivanti, in grado di coinvolgere il nostro target: valutare attentamente i contenuti e dare sempre un valore aggiunto porterà senza dubbio grandi risultati!